La Corte dei Conti bacchetta il Comune per il rendiconto extradeficit sostanziale di amministrazione effettivo pari a 109.261,66 euro al 1 gennaio 2015.

Mauro Ridolfi

Mauro Ridolfi

sabato 8 ottobre Da Mauro Ridolfi, Forza Italia, riceviamo e pubblichiamo: 

Le Bugie hanno le gambe corte e la toppa è peggio del buco

La Corte dei Conti, come già lo scorso anno per il 2013,  rileva irregolarità e errori ancor più gravi nel rendiconto del Comune di Marradi per il 2014. Ci risiamo, anche il rendiconto del 2014 del Comune di Marradi presenta un extradeficit sostanziale di amministrazione effettivo pari a 109.261,66 euro al 1 gennaio 2015 e la Corte dei Conti nella sua delibera afferma che è “da considerarsi grave in quanto espressione di situazioni sottostanti contrarie ai principi di sana gestione e sostenibilità finanziaria”. Ricordate come, rispetto alla nostra circostanziata denuncia oggetto anche di una opportuna interrogazione regionale sulla censura della Corte dei Conti regionale sul rendiconto 2013, il sindaco Triberti, in perfetto stile renziano (la menzoglia come comportamento politico) affermasse che la pronuncia della Corte dei Conti sarebbe stato il nulla sul quale si sarebbe montato un caso nonostante i fatti gli atti e i documenti lo smentissero.  Il sindaco cercò infatti di accampare scuse sostenendo che così fan molti Comuni e sostenne che trattavasi del nulla sul quale si sarebbe costruito un caso. Se è il nulla era la materia del contendere perché non ne parlò con il Consiglio Comunale al quale doveva trasmettere il provvedimento della Corte dei Conti e come mai il Comune rispose alla Corte fuori dai termini ed ancora come mai la risposta fu pubblicata sulla sottosezione Controlli e rilievi sull’Amministrazione il 30 novembre 2015  esattamente a 51 giorni di distanza dalla risposta sulle misure correttive richieste dalla Corte. Questa volta la vicenda è ancora più grave, il provvedimento della Corte dei Conti del 15 settembre 2016 trasmesso e ricevuto dal Comune il 16 è stato pubblicato solo il 6 ottobre sulla sottosezione Controlli e rilievi sull’Amministrazione. Vogliamo sperare che il Consiglio Comunale sia stato informato, convocato e coinvolto, come intima la Corte, per i provvedimenti del caso. Per parte nostra alleghiamo copia del Provvedimento dei Giudici Amministrativi a beneficio dei cittadini che hanno diritto di essere informati. Questa vicenda è l’ennesima riprova, se ancora ce ne fosse bisogno, dell’inadeguatezza, inconsistenza e opacità di questo sindaco e della sua giunta che saranno anche pronti,  ma, dopo tre anni di governo, sono ancora distanti da una sana corretta e trasparente gestione e ci ripropongono sempre, visto che i protagonisti sono gli stessi, il metodo dilettanti dello “Swap”.

Mauro Ridolfi Coordinatore di Forza Italia – capogruppo nell’Unione dei Comuni.

_.

.

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace