Al via il prefabbricato delle polemiche per il 118- Bassetti: era meglio realizzarlo nell’area di Filetto dove già insiste il centro della protezione civile e l’area dell’elisoccorso

118marradistradaE’ stata aperta  la nuova sede provvisoria del 118 di Marradi, un investimento complessivo da parte dell’Azienda Usl Toscana Centro di 165 mila euro. La struttura prefabbricata,, è stata realizzata nell’area adiacente al fatiscente capannone  della stazione Fs e si sviluppa su un unico livello a piano terra, con locali 118 e servizio di continuità assistenziale (guardia medica), ambulatorio di primo soccorso, locali per il personale medico e volontari, per una superficie complessiva di circa 200 metri quadrati. E’ stata inoltre realizzata una strada di servizio con un accesso diretto sulla strada regionale in prossimità del passaggio a livello  per i mezzi di soccorso. L’ex sindaco Paolo Bassetti aveva commentato criticamente nei giorni scorsi: “Sono tuttora convinto che la soluzione presa di spostare temporaneamente il presidio del 118 in quella zona sia sbagliata. Sicuramente è un bene che si sia trovata un posto dove spostarlo, ma per poterlo fare lì si è impiegato più tempo del previsto, visto che sono più di 4 anni che si parla della necessità di trovare un luogo temporaneo che possa ospitare il 118. In più c’è il fattore economico: l’Usl ha speso soldi per un terreno di proprietà RFI che tornerà a disposizione di quest’azienda nel momento in cui verrà trovata una sistemazione definitiva al 118. Queste risorse invece potevano essere destinate a un terreno di proprietà comunale. Infatti la soluzione da me proposta – conclude Bassetti – era di utilizzare l’area pubblica vicino alla Protezione Civile – elisoccorso, più economica e funzionale

inaugurazione-marradi

All’inaugurazione erano presenti il sindaco Tommaso Triberti e l’assessore regionale alla Salute Stefania Saccardi; il direttore generale, il direttore sanitario e il direttore area centrali operative 118 dell’Azienda Usl Toscana Centro, rispettivamente, Paolo Morello, Emanuele Gori e Lucia De Vito; ed ancora, per la Società della Salute del Mugello il presidente, sindaco di Vicchio, Roberto Izzo con il direttore Massimo Braganti, e per l’Unione dei Comuni del Mugello i sindaci di Borgo San Lorenzo e Scarperia e San Piero, Paolo Omoboni e Federico Ignesti; la consigliera regionale Fiammetta Capirossi;  volontari della Misericordia e Protezione civile, Carabinieri e Vigili del fuoco. Dopo aver ringraziato i vertici dell’Azienda Sanitaria Usl Toscana Centro, l’assessore regionale Stefania Saccardi ha affermato: “L’inaugurazione di oggi non è un punto di arrivo ma di partenza, per migliorare e potenziare, tutti insieme, la risposta ai bisogni di questo territorio. E in questo territorio – ha continuato – è ben presente la consapevolezza che i problemi si risolvono insieme, ognuno per la propria parte”. Ed ha concluso: “Abbiamo fatto il punto sul sistema sanitario locale e ci attendono nuovi impegni”.

P.S.

_.

.

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace