Nel “mese di maggio” Continua l’incanto nella Chiesa delle Domenicane con le musiche dedicate alla “Madonna della Misericordia” di N.Porpora.

Concerto 2013

lunedì 6 maggio
Nella prima domenica di maggio Marradi ha avuto l’opportunità di assistere al primo dei due Concerti che celebreranno il “Mese Mariano”(il secondo si terrà domenica 26 maggio). Il concerto del 5 maggio era dedicato a Mario Betti, recentemente scomparso, zio di Barbara fondatrice di “Opera In-Stabile” contrabbassista, eclettico direttore scientifico e artistico dell’Associazione Culturale che in soli tre anni ha realizzato ricerche, mostre, convegni e concerti di straordinaria qualità. “Opera In-Stabile” ha saputo scegliere, per la grande musica, un luogo inusuale ma, sacro, ricco di storia, caro ai marradesi come la Chiesa delle Domenicane di volta in volta suggestiva cornice dello “Stabat Mater” di G.B. Pergolesi nel 2011, del “Salve Regina in Do minore” sempre di Pergolesi, eseguito dall’Ensemble da Camera di Opera nel 2012 e degli altri importanti concerti che hanno caratterizzato il triennio di Opera In-Stabile. Tutti gli eventi hanno ottenuto il patrocinio, non oneroso, del Comune, il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, la sensibilità e la fattiva collaborazione di Suor Maria Domenica, Suor Maria Paola e di tutte le Domenicane. I Concerti di maggio, scelti e pensati da Barbara Betti, sono entrati così a pieno titolo fra le eccellenze culturali che Marradi è in grado di offrire. Tema della rassegna di quest’anno: la “Preghiera per i defunti” contenuta nelle “Liturgiae Marianae” dedicate alla “MADONNA DELLA MISERICORDIA”. Queste Liturgie nate da un concetto devozionale ormai desueto, ma che racchiudono il fascino e lo splendore del sei-settecento italiano, sono state presentate come consuetudine di “OPERA IN-STABILE ENSEMBLE”, nella forma liturgica originale. E’ dal genio di Nicolo’ Porpora e Jan Dismas Zelenka che provengono gli estratti dei “NOTTURNI per i DEFUNTI”; pagine di preghiera e poesia quasi sconosciute. Come Pergolesi anche Nicolo’ Porpora è figlio della grande scuola napoletana che ha formato i più grandi compositori barocchi dell’epoca. L’esecuzione dell’Adagio di Albinoni, del Concerto da Chiesa in do minore di Vivaldi e della Suite n°3 di Bach hanno evidenziato tutte le qualità dei talentuosi musicisti duttili e precisi dell’Ensemble di Opera In-Stabile ( Erika Capanni,Simone Butini, Marta Silvestrini Giulia Del Monaco, Maria Landolfa, Diego Rodriguez, Silvio Risaliti, Barbara Betti, Giada Capanni). Straordinaria l’ interpretazione della soprano Francesca Caligaris. Il pubblico ha tributato ripetuti applausi ai protagonisti delle esecuzione. Presenti il Sindaco Paolo Bassetti ed il Consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna Egisto Pelliconi e l’assessore alla Cultura Silva Gurioli che ha commentato:. “Opera In-Stabile ha ancora una volta confermato di essere capace di trasformare in momenti culturali indimenticabili ogni sua iniziativa, ci ha abituato, dal 2011 ad oggi, ad eventi culturali e musicali di straordinaria fattura ed eccelsa qualità che hanno riscosso un unanime e crescente apprezzamento. Per questo ringrazio, a nome dell’Amministrazione Comunale, la Presidenza di Opera In-Stabile ed in particolare Barbara Betti e tutta l’orchestra.”

_.

.

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace