Forza Italia, Silva Gurioli nel poker d’assi di vicecoordinatori provinciali di Firenze insieme a Gandola, Genuino e Lumachi.

 

cid_385FBB7D-4A97-47F2-B9CC-1ABF503A3DBCvenerdì 20 novembre

Mugnai e Giovannini: “Nuova divisione del territorio in macroaree oltre le logiche di campanile per una programmazione strategica più efficace”

Non si ferma un attimo, il lavoro di Forza Italia per  riorganizzarsi sui livelli territoriali. da Firenze  il coordinatore provinciale Paolo Giovannini cala il suo poker d’assi rendendo noti i nomi che ha scelto come suoi  vice tra l’altro, e non per caso, all’insegna della parità di genere.

Ad affiancare Giovannini, secondo le indicazioni ratificate dal coordinatore regionale Stefano Mugnai, ci saranno il capogruppo di Forza Italia al Comune di Campi Bisenzio Paolo Gandola, il consigliere comunale di Fucecchio Gabriele Genuino, la candidata alle regionali del maggio scorso la marradese Silva Gurioli e la capogruppo al Comune di San Casciano Val di Pesa Maria Teresa Lumachi.  E la novità politica delle scelte di Giovannini risiede nei compiti che i vice avranno, con zone di riferimento precise strutturate in macroaree omogenee: «L’intera provincia – spiega Giovannini – è stata  divisa in zone: Piana, Empolese, Chianti e Mugello». «Ciascuno dei miei vice – prosegue il coordinatore provinciale – ha titolarità su una specifica zona di riferimento. Gandola seguirà la Piana, con i comuni di Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Signa, Calenzano, Scandicci, Fiesole, Vaglia e Sesto Fiorentino. A Genuino  ho assegnato l’Empolese-Valdelsa con Capraia e Limite,  Castelfiorentino, Gambassi, Cerreto Guidi, Certaldo, Empoli, Fucecchio,  Montaione, Montelupo, Montespertoli e Vinci. A Silva Gurioli  invece il compito di seguire il Mugello e i comuni di Barberino di  Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Firenzuola, Londa, Marradi,  Palazzuolo sul Senio, Rufina, San Godenzo, San Piero-Scarperia e  Vicchio. Infine, la zona Chianti con Bagno a Ripoli, Barberino Val  d’Elsa, Figline-Incisa, Greve, Impruneta, Rignano sull’Arno, San  Casciano, Tavarnelle, Pontassieve, Reggello e Pelago vanno a Lumachi».

E mentre Giovannini ora si dedica alla composizione dello scacchiere  di giunta e comitato provinciale, soddisfazione per il nuovo assetto  arriva da Stefano Mugnai: «Al di là dell’eccellenza delle persone individuate la nuova divisione in aree di competenza non può che dare una spinta sotto il profilo dell’elaborazione della strategia  politica, fuori dalle strette logiche di campanile e per una seria e costruttiva programmazione territoriale».

Grande soddisfazione per la scelta di Silva Gurioli  è stata espressa da Mauro Ridolfi capogruppo di Forza Italia nell’Unione dei Comuni del Mugello.

_.

.

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace